Ciambella al grano saraceno e crema (tutto gluten free e no lattosio)

Come avrete notato , sto approfondendo e mettendo a punto le ricette gluten free e senza lattosio.  Questa ciambella, oltre ad essere leggerissima,  è molto originale e profumata per la presenza del grano saraceno nell’ impasto . La crema è realizzata secondo la ricetta di Luca Montersino,  vi assicuro che è eccezionale per la facilità dell’ esecuzione e per il risultato (tenete conto che è una crema che non va girata in cottura ). Insomma .passiamo agli ingredienti,  senza perderci in lunghe premesse: 150 grammi di farina di miglio,  150 di grano saraceno (entrambe gluten free), 50 grammi di farina extrafine di riso,  250 gr di zucchero,  1 cucchiaino di bicarbonato sciolto nel succo di mezzo limone,  la buccia grattugiata di un limone bio. 4 uova medie, mezzo bicchiere di olio di girasole e mezzo di bevanda di soia.  Montate gli albumi con un pizzico di sale e metà dello zucchero , poi fate lo stesso com i tuorli , aggiungendo poi i liquidi,  alternandoli alle farine . Infine il bicarbonato misto a limone e gli albumi montati.  Cottura a175 gradi per 40/45 minuti (io ho usato uno stampo da chiffon cake unto con margarina di soia,  voi usate pure,  se volete,  uno tradizionale da ciambellone).  Ora passate alla crema: fate scaldare fino a bollore 450 ml di bevanda di soia alla vaniglia con 50 g di margarina di soia . Montate 4 tuorli con 120 gr di zucchero con l’ aggiunta di 17 gr di amido di mais ed altrettanti di farina extrafine di riso (o amido).  Quando il latte emette una leggera schiuma,  versate di colpo la soluzione uova/zucchero/amidi. Lasciate incorporare tutto. Quando il mix di uova sarà totalmente inglobato nel liquido (non vedrete più il giallo) , mescolate velocemente e togliete dalla fiamma. Passate il pentolino in una coppa di acqua fredda per far freddare la crema a bagnomaria,  girandola di tanto un tanto.  Questo è un metodo eccezionale anche per la crema pasticcera,  di cui vi parlerò nel prosieguo,  perché non dovete fare alcuna fatica per girarela ed eviterete la formazione degli odiosi grumi.  Ed ora non vi resta che provare il tutto , sia che abbiate intolleranti in famiglia, sia che vogliate consumare un dolce sano e leggero . Fatemi sapere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *