Dolce biscotti e cioccolato senza cottura

Ed eccoci qua, la Pasqua è passata in un baleno, abbiamo preparato tante pastiere e lievitati mettendo a dura prova i nostri forni e planetarie …abbiamo fatto festa, sia pure con tutti i sacrifici del periodo pandemico, mangiato qualcosa di più e aperto le uova di cioccolato. Ecco…il cioccolato: quanto ve n’è avanzato? Tenete conto che ho un unico figlio (più la sua ragazza , che è come se lo fosse) e sono ormai ventenni , quindi mancano bambini per casa che scartano 5/6 uova per cercare sorprese …ma il cioccolato avanzato c’è, che mi guarda dalla credenza con aria di sfida. E chi sono io per noi n raccogliere le sfide? Ho notato che molte di noi , subito dopo Pasqua, praticamente il martedì successivo, si sono lanciate nel riciclo delle uova come non ci fosse un domani , cioccolato/burro/zucchero a profusione, senza pensare al fatto che il cioccolato si conserva bene se non fa caldo e che, in caso contrario, possiamo sempre surgelarlo senza che perda le sue caratteristiche e qualità . Possiamo allora adoperarlo poco alla volta senza ansie , magari con ricette che lo esaltino nella sua semplicità: questo dolce freddo che vi propongo  è di una semplicità disarmante, pochissimi ingredienti, poco tempo per farlo e buono come pochi.  Veniamo subito alla ricetta: 400 g di biscotti tritati grossolanamente (pestati in busta col mattarello) , 300 g di cioccolato fondente e al latte (metà e metà ma potete cambiare le proporzioni a vostro gusto o usarne solo un tipo), una noce di burro,  2/3 cucchiai di acqua a temperatura ambiente. Facoltativi, ma, vi assicuro, sono un di più perché la torta è già buona cosi: una tazzina di caffè leggermente zuccherato, 70/80 g di frutta secca tritata. Procedimento: fondere il cioccolato a bagnomaria , aggiungere poi la noce di burro, mescolate bene, poi l’acqua. Mescolate bene ed aspettare che il composto torni fluido e omogeneo. Una volta stiepidito, aggiungete i biscotti tritati e mescolate bene , aggiungendo un filo di latte se necessario . Dovrete ottenere una massa consistente ma non dura . Rivestite con la pellicola uno stampo grande da plumcake o altro stampo per dolce medio grande diametro 23/24 cm.  e versatevi il composto, livellando bene e schiacciando col dorso del cucchiaio per evitare spazi vuoti. Trasferite in frigo un paio d’ore poi di nuovo a temperatura ambiente. Rovesciate su piatto da portata e togliere la pellicola. Non vi resta che servirlo, non ha bisogno di decorazioni o altro , se proprio volete, un po’ di zucchero a velo o pochissima panna montata leggermente zuccherata. Il gusto e la consistenza ricordano il salame di cioccolato, ma in questo caso non vi sono uova o molto burro ad appesantire il tutto. Solo un consiglio: fatelo! 😁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *