Torrone al cioccolato

Nel sud Italia, nei primi di novembre, preparano questa cosa deliziosa che chiamano “torrone dei morti”. La mia amica Francy, calabrese di Sangineto,  non solo mi ha dato la dritta per prepararlo al meglio,  ma mi ha omaggiato della crema di nocciole preparata da lei (divina), che ho inserito nella ricetta ma, un caso non riusciate a farla o acquistarla,  potrete ometterla. Non è difficile la preparazione,  bisogna solo fare attenzione ad alcuni passaggi. Cosa vi serve: uno stampo da plum cake di silicone,  misura media (per circa 500 gr di composto),  due tavolette da 100 gr di cioccolato fondente di ottima qualità,  350 gr di spalmabile alla nocciola fondente,  3 tavolette di cioccolato fondente alla nocciola o gianduia, una manciata di nocciole o mandorle intere,  7/8 biscotti tipo gran cereale o oro saiwa spezzettati a mano,  2 cucchiai di pasta di nocciole.  Fate fondere a bagnomaria le prima tavoletta di fondente e rivestite l’ interno dello stampo aiutandovi con un pennello di silicone.  Arrivate fino a due terzi del bordo dello stampo. Mettete in frigo a solidificare, poi fate lo stesso con la restante tavoletta fusa poi di nuovo in frigo. Fate fondere a fiamma bassissima lo spalmabile di nocciole al cioccolato,  le tre tavolette alla nocciola (o gianduia),  le nocciole intere e la pasta di nocciole. Lasciare stiepidire e poi versare il composto nel guscio di fondente fatto solidificare.  Battete lo stampo sul tavolo per evitare bolle d’ aria e di nuovo in frigo per almeno una giornata (protetto dalla pellicola).  Prima di servirlo, va tolto almeno un paio d’ ore prima dal frigo.  Poi capovolgere e toglietelo con delicatezza dal silicone (magari passando prima il coltello lungo i bordi.  E poi finalmente tagliatelo.  Vi assicuro che è di una bontà assoluta 😇 Vi invito a provarlo perché ne vale davvero la pena.  Ps- io lo inserirei anche tra i dolci del Natale…

4 thoughts on “Torrone al cioccolato

  1. Grazie per la citazione tesoro, felice che ti siano piaciuti sia il torrone che la pasta di nocciole…ora ti rimane un’altro ingrediente da provare e ti assicuro anche quello non scherza…bravissima nonostante l’ho mangiato poco tempo fa, la foto fa venir voglia di addentarne un pezzo…baci

    1. Eheheheheh l’ altra cosa buona di cui parli voglio tenerla in serbo x una occasione speciale. Ti terrò aggiornata 💋💋💋

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *