Torta antica alle noci

Quando si tratta di frutta secca, ogni preparazione, sia dolce che salata, acquista una marcia in più . Non lasciatevi intimorire dal fatto che sia calorica perché, come dico sempre, è la dose a fare il veleno. Perciò , se dosiamo per bene questo ingrediente, ne verrà fuori qualcosa di buono ed anche sano, perché non dobbiamo dimenticarci delle numerose proprietà dell’ alimento in questione . Avevo letto tempo fa di questo ricetta molto tradizionale e antica, con le noci nel ripieno . Io vi ho apportato solo qualche piccola modifica per non rendere stucchevole il composto (troppa panna e zucchero). Ma, vi assicuro, è di una golosità stratosferica e potrete assaggiarla senza sensi di colpa . Veniamo alla ricetta. Per uno stampo medio piccolo preparate una brisée (o frolla bianca) , la stessa della precedente tarte Tatin ma con pochissimo zucchero, nella specie: 300 gr di farina 00, un pizzico di lievito, 150 gr di burro di ottima qualità, 1 uovo intero, un pizzico di sale, due cucchiai di zucchero. Assemblate tutto a mano o in planetaria ottenendo le famose briciole , cui poi aggiungerete un filo di acqua , il tanto che basta per formare un panetto malleabile. Fate riposare in frigorifero. Per il ripieno: mezzo litro di latte intero, 150 gr di zucchero, 150 gr di gherigli di noce sminuzzati, mezzo cucchiaino di cannella in polvere. Fate sobbollire il latte con lo zucchero fino a quando il composto avrà assunto un bel colore dorato; in pratica è il dulce de leche fatto addensare di meno , in sostanza dovrà essere ancora un po’ fluido perché poi la cottura in forno lo inspessira’ ulteriormente. Negli ultimi minuti di cottura, aggiungete le noci con la cannella per farle bene insaporire , poi fate freddare. Togliete la brisée dal frigo e dopo circa mezz’ora dividetela in due parti ; stendete la base e rivestite lo stampo, mentre con il resto farete delle strisce larghe che, incrociandosi, andranno quasi a coprire il dolce . All’interno, ovviamente, la crema di noci . Io ho aggiunto dei piccoli cuori di impasto , voi potete tranquillamente creare ciò che vorrete (fiori, stelline ecc) . Cottura a 180 gradi per mezz’ora circa . Fate freddare e godetevi il dolce in beatitudine 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *